Google offre wi-fi gratuito negli aeroporti americani

di Laura Commenta

Natale si avvicina e chi ha parenti in America attende il giorno del Ringraziamento e le feste natalizie per partire oltreoceano e reglarsi una vacanza all’insegna delle luci, del tacchino, della gioia di una famiglia riunita. Con il Natale i viaggi all’estero per via aerea si intensificano e come molti sanno le tariffe internet Wi-fi negli aereoporti hanno un costo decisamente poco accessibile.

Negli Stati Uniti, in 47 aereoporti Google ha pensato a tutti coloro che utilizzano internet sia per lavoro che per svago e tramite un accordo stretto con i provider di servizi wireless attivi in quelle strutture, per il periodo che va dal giorno del ringraziamento alle festività natalizie e di inizio anno offrirà Wi-Fi gratis a tutta l´utenza.

Così, per restare in contatto con amici e familiari, chattare i social network, cercare informazioni e news, a partire dal 10 novembre, negli scali di San Diego, Fort Lauderdale, San Josè, Seattle, Coston, Baltomora, Houston, Miami, Orlando, Charlotte, Saint Louis, Google offrirà a tutti i viaggiatori all’interno dei terminal la possibilità di collegarsi gratuitamente a Internet.

E’ il regalo per i nostri utenti che, nell’attesa di raggiungere le proprie famiglie per il Ringraziamento o per il Natale, avranno l’opportunità di testare anche nuovi prodotti», ha dichiarato Google.

La navigazione free sarà attivabile anche in tutti i voli nazionali della Virgin America che ha stretto una partenership sempre con Google. Anche Yahoo metterà a diposizione in questi giorni la connessione a internet gratis ma non negli aereoporti, bensì nel Times Square.

In molti sostengono che i dispositivi Wi-Fi sostituiranno i telefoni cellulari, difatti sono molti operatori iniziano a vendere dispositivi mobili per accedere a internet e con ricevitori wi-fi. Forse i tempi sono ancora lontani, ma il tempo si sa, passa a volte troppo velocemente e presto potremo svegliarci con la connessione wi-fi gratuita  in tutto il mondo. E probabilmente é quello che stanno aspettando gli internauti più accaniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>