Banconote contraffatte, come riconoscerle

di Redazione Commenta

Nello scorso anno il numero di monete di euro contraffatte tolte dalla circolazione e’ sceso del 15% rispetto al 2010. Ci sono in giro meno banconote false quindi, il giro del falso sta diminuendo e questo grazie soprattutto al costante lavoro delle autorità. Il numero di monete contraffatte é passato da 186.000 a 157.000 unità, il taglio da 2 euro é quello più falsificato, pari a quasi i due terzi di tutti gli euro falsi individuati. I dati sono stati rilevati dalla Commissione Ue. Per quanto riguarda le banconote contraffatte invece, i tagli piu’ falsificati sono quelli da 20 e da 50 euro. Lo scorso anno sono state ritirate circa 606.000 banconote. Inoltre, Parlamento e Consiglio hanno adottato un regolamento, entrato in vigore il 1° gennaio 2012, che contempla delle regole per che le banche dovranno seguire per garantire che tutte le monete di euro rimesse in circolazione siano autentiche.

I negozianti, le piccole imprese e i cittadini rischiano in misura maggiore di ricevere monete e banconote false – ha sottolineato Algirdas Šemeta, commissario UE responsabile per la lotta antifrode – quindi contrastare la diffusione di valuta falsa è essenziale per proteggere i contribuenti onesti. Sono molto soddisfatto della protezione efficace garantita dall’OLAF. Non smetteremo di impegnarci per cercare di individuare il danaro falso e sradicare queste pratiche illecite in tutta Europa.

Come riconoscere le banconote false? Ecco alcune regole:

– Toccare la stampa calcografica e notare il suo rilievo.
– Guardare le banconote in controluce e vedere la filigrana.
– guardare il registro recto-verso, che è posto in alto a sinistra sul fronte e in alto a destra sul retro, se lo osserviamo in controluce, il valore nominale della banconota solo così è visibile per intero.
– Se abbiamo a disposizione una lente di ingrandimento possiamo vedere delle piccolissime iscrizioni che devono apparire nitide sia sul fronte che sul retro delle banconote.

Come riconoscere le monete?

Sono false le monete metalliche che, se sfregate su un foglio di carta bianco, lasciano una riga come fosse una matita. Il disegno delle monete false è meno definito.

Le monete false vanno consegnate presso le banche ordinarie, gli uffici postali o presso una sede della Banca d’Italia.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>