Italo Più, punti doppi per risparmiare con Alitalia

di Malvi Commenta

Con Italo Più sarà possibile accumulare punti e convertirli in miglia Alitalia, per viaggiare risparmiando!

Italo e Alitalia hanno avviato una interessante collaborazione che consente di ottenere punti doppi per Italo Più da convertire in miglia per volare con la nota compagnia aerea. L’occasione è d’oro: viaggiate in treno e accumulate punti che vi faranno risparmiare volando con Alitalia. Ecco spiegata meglio l’offerta.

Iscrivendovi al programma Italo Più, che consente di accumulare punti per l’acquisto di biglietti del treno, potrete immediatamente cominciare a usufruire delle offerte messe a disposizione per i suoi clienti dalla nota compagnia ferroviaria. In particolare, la collaborazione con Alitalia consente di accumulare punti doppi che potranno essere convertiti in miglia Alitalia. La promozione è valida solo fino al 22 aprile per cui il consiglio è quello di approfittarne fino a che siete in tempo per viaggiare low cost in treno e in aereo.

3 CONSIGLI UTILI PER VIAGGIARE LOW COST

Iscrivendovi al programma Italo Più avrete subito 500 punti Italo Più bonus all’iscrizione e doppi punti Italo Più su ogni biglietto acquistato. Dal 1° aprile Italo è partner del programma MilleMiglia di Alitalia, che offre privilegi e offerte speciali per tutti i viaggiatori. Se siete clienti di Italo e allo stesso tempo vi ritrovate a viaggiare anche in aereo, è questa dunque l’occasione che fa per voi. Potrete utilizzare il treno e accumulare punti per i vistri viaggi in aereo con Alitalia! Gli iscritti Italo Più potranno convertire i punti accumulati in miglia e accedere ai premi del Programma MilleMiglia: biglietti aerei premio, upgrade di classe e tanti altri premi. Insomma risparmiare grazie a Italo Più sarà più facile che mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>