Scadenze e agevolazioni, gratis l’Annuario del contribuente 2010

di Redazione Commenta

Per muoverci nei meandri degli adempimenti e delle  agevolazioni fiscali anche quest’anno l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei cittadini l’Annuario del contribuente. L’Annuario, di facile consultazione, è il vademecum in grado di far luce sul mondo intricato del fisco e per essere aggiornati su scadenze, riduzioni, detrazioni, processi tributari e indennizzi.

L’Annuario fornisce le indicazioni per presentare la dichiarazione dei redditi e come compilarli o correggerli, suggerisce quali spese consentono di pagare meno tasse, come ottenere e richiedere il codice fiscale o la Tessera sanitaria e come avviare un’attività e avvalersi di sistemi fiscali agevolati. La guida è aggiornata alle ultime novità del 2010 ma è previsto un aggiornamento costante per ospitare tutti gli interventi normativi successivi al 24 maggio 2010. Perciò è consigliabile verificare la validità delle normative attraverso  sempre la validità attraverso il sito internet dell’Agenzia. Suddiviso in sei sezioni (un apposito capitolo è dedicato ai contatti e a tutti i servizi informativi) l’Annuario conta circa 200 pagine che, con esempi pratici e parole comprensibili anche dai non addetti ai lavori, prova a spiegare le normative fiscali di solito molto difficile da interpretare.

Già disponibile e scaricabile gratuitamente in versione pdf sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, nei prossimi giorni sarà distribuito, sempre gratuitamente, presso gli uffici dell’Agenzia presenti su tutto il territorio nazionale, fino ad esaurimento copie. I temi esposti nella guida riguardano in particolare i privati cittadini e i loro bilanci familiari.L’Annuario del 2010 presenta alcune novità fiscali tra le quali:

  • l’estensione a sei anni del periodo di validità della Tessera sanitaria
  • “Civis”, il nuovo servizio dell’Agenzia delle Entrate, il cui scopo è di permettere, attraverso il canale telematico, di chiedere assistenza sugli avvisi di anomalia derivanti dalla verifica delle dichiarazioni dei redditi
  • L’opportunità di interrompere l’esazione delle cartelle di pagamento (informazioni più dettagliate sul sito della società di riscossione www.equitaliaspa.it)

Fonte |Agenzia delle Entrate Nuovo Fisco Oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>