Aliquota unica prodotti finanziari al 20%, ecco le novità

di Redazione Commenta

Con la nuova manovra finanziaria é stata sancita l’aliquota unica al 20% sulle rendite finanziarie ad esclusione dei titoli di Stato. Lo prevede la bozza del ddl delega con la riforma fiscale. Cosa significa per gli investitori? Purtroppo alcuni prodotti finanziari renderanno di meno, se prima era applicata l’aliquota del 12,5% ora con l’aliquota unica tutti gli strumenti finanziari subiranno una diminuzione del 20%.

Rimane invece la possibilità di applicare un’aliquota inferiore per i redditi di capitale e i redditi diversi di natura finanziaria derivanti da risparmi a lungo termine e da forme di previdenza e assistenza socio-sanitaria complementare. Il governo deve ancora stabilire i termini di decorrenza delle nuove leggi di disposizione finanziaria e forse verrà anche introdotto un regime transitorio prima dell’entrata in vigore. Risulteranno quindi meno convenienti tutti quei prodotti che fino ad ora avevano una tassazione del 12,5%, come per esempio azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, Etf, e ancora certificati di investimento, pronti contro termine e vari altri strumenti.

La situazione non é però negativa per tutti infatti al contrario, i soldi depositati sul conto corrente bancario renderanno di più, grazie all’abbassamento delle imposte dall’attuale 27% al 20%. Probabilmente questa normativa ha anche lo scopo di indirizzare l’interesse dei risparmiatori verso prodotti finora considerati poco redditizi, come i conti correnti. E allora, quale conto corrente scegliere? Uno dei conti che offre una interessante remunerazione é Bancoposta click di Poste Italiane. Il conto corrente una remunerazione del 2% lordo si piazza tra le più vantaggiose offerte. Nessun vincolo, le somme sono disponibili come e quando vogliamo, l’unica caratteristica da tenere in considerazione é che il conto é fatto per chi ama gestire i propri risparmi dal pc, infatti dal computer varie operazioni sono gratuite (bonifici per esempio), mentre si pagano se intendiamo effettuarle in filiale. Il conto non ha canone mensile/annuale, si paga solo l’imposta di bollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>