Pc e libri gratis a Catania

di Redazione 1

Troppo spesso la pubblica amministrazione é al centro di polemiche per quanto riguarda l’erogazione dei servizi: non però una regola, oggi infatti vogliamo dare spazio a una iniziativa davvero lodevole, messa in pratica da una scuola siciliana, precisamente a Catania. Sono bastati solo 40 euro (di garanzia, per cui saranno resi quando si restituirà il computer) per avere un pc portatile, nuovo di zecca. Ognuno dei 25 studenti della classe 2.0, la sezione sperimentale di informatica.

I computer sono stati dati in comodato d’uso indipendentemente dal reddito, in questo modo le famiglie hanno risparmiato almeno 400 euro. Anzi di più: perchè anche   per i libri di testo e perfino per il corredo scolastico la scuola si è fatta avanti: da quest’anno, infatti, i 370 alunni della Narbone hanno ricevuto tutto il necessario per studiare senza spendere un centesimo. Album, quaderni, gomme, penne e matite e libri gratuiti  già dal 2008 grazie ad un’iniziativa del Comune. Ma come si é potuta mettere in pratica una iniziativa del genere? Il comune ha fatto cassa, ha soldi da spendere, ha stretto la cinghia per anni?

 

Niente di tutto questo: grazie ad un patto tra l’assessorato comunale alla Pubblica Istruzione e le scuole, gli istituti comprensivi, quelli superiori e l’Istituto D’Arte per la Ceramica non hanno consegnato ad ogni singola famiglia il contributo ministeriale per il diritto alla studio, ma alla scuola. In questo modo quest’ultima può comprare i libri all’ingrosso e darli agli studenti. I libri rimangono poi alla scuola e passano ai ragazzi che proseguono gli studi, in eredità. La notizia sta facendo il giro del web e qualcuno già propone la stessa iniziativa per la scuola del proprio figlio. Chissà che questa non sia la prima di una serie di progetti a cui possa prendere parte l’intero nostro Paese. Se qualcuno l’ha già fatto non dovrebbe essere così difficile da attuare e le famiglie di bambini e ragazzi ringrazierebbero sicuramente.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>