Visite gratuite il 21 maggio per la Giornata del Mal di Testa

di Redazione 1

Sabato 21 maggio 2011 si effettueranno controlli gratuiti per celebrare la Giornata del Mal di Testa. L’iniziativa, intitolata Dai un calcio al mal di testa e portata avanti dalla SISC, Società Italiana per lo Studio delle Cefalee, si pone l’obiettivo di educare i cittadini innanzitutto sulla terapia di prevenzione, inoltre si vuole indirizzare tutti coloro che soffrono particolarmente di questo disturbo ad un corretto “monitoraggio” della cefalea per scovare i rimedi giusti che variano da caso a caso. Le città italiane che si sono organizzate per la campagna di visite gratuite ed informazione sono 35;  i controlli saranno effettuati nelle piazze, nei centri commerciali, nelle strutture sanitarie pubbliche e presso gli studi medici specializzati, dove persone qualificate metteranno a disposizione del cittadino il loro tempo e la loro professionalità in nome di questa campagna.

Il mal di testa è un disturbo che colpisce indistintamente donne e uomini, adulti e bambini, e spesso rischia di comprometterne la qualità della vita; il dolore della cefalea può essere di così forte intensità da portare vomito e nausea anche per intere giornate, e proprio per tale ragione, il materiale informativo che verrà distribuito nella giornata di domani servirà per indirizzare le persone, che soffrono di cefalee complesse, verso i centri specializzati diffusi su tutto il territorio nazionale, i centri accreditati dalla SISC, ed inoltre verrà consegnata la carta dei diritti del paziente e l’attività delle associazioni di pazienti “cefalgici”. Quest’anno, particolare attenzione è rivolta al mal di testa di bambini e ragazzi, e la giornata della cefalea servirà a far capire ai genitori quali siano i sintomi che possono destare “allarme” e richiedano un controllo medico immediato.

Bisogna prestare attenzione a fattori quali un risveglio notturno causato dal forte dolore, o un episodio di trauma cranico, anche se lieve o che magari sia passato quasi inosservato, o addirittura a destare sospetti può essere un mutamento della personalità o del comportamento. Da considerare sono naturalmente anche episodi di vomito senza che ci sia un mal di testa o un dolore che non scompare nonostante l’uso di medicinali specifici. Per avere ulteriori informazioni, e per sapere soprattutto quali siano le città interessate dall’iniziativa, potete visitare il sito della SISC, mentre a questo link trovate la locandina della manifestazione. Soprattutto per i vostri bambini, approfittate di questa giornata di visite gratuite.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>