Osteoporosi, visite gratuite negli ospedali il 20 ottobre 2013

di Redazione Commenta

Osteoporosi, il prossimo 20 ottobre 2013 si potrà beneficiare di visite gratuite in tutti gli ospedali aderenti all’iniziativa “porte aperte” organizzata da O.N.Da. L’H-Open Day coinvolge ospedali distribuiti su tutto il territorio italiano.

Anche quest’anno torna l’Open Day contro l’osteoporosi in ottobre: per l’edizione 2013 della giornata dedicata alla prevenzione, ai consigli e alle visite gratuite contro l’osteoporosi, hanno già aderito 74 ospedali in tutti Italia. Sul sito Bollinirosa.it è possibile conoscere uno per uno gli ospedali interessati, ricercando le strutture per regione e per provincia.

Tra gli ospedali aderenti troviamo, in provincia di Roma, l’azienda ospedaliera Sant’Andrea, l’ospedale Fatebenefratelli, il Policlinico Umberto I, l’Ospedale Sandro Pertini in via dei Monti Tiburtini e la casa di cura Città di Roma. In Lombardia sono numerosissime le strutture coinvolte che permetteranno di effettuare visite gratuite per l’osteoporosi, tra queste in provincia di Milano il San Carlo Borromeo e l’Istituto Ortopedico Gaetano Pini. In Puglia al momento hanno aderito strutture in provincia di Foggia e Taranto, in Campania ospedali e cliniche in provincia di Napoli e Salerno.

Invitiamo tutte le cittadine interessate a scoprire quale sia l’ospedale, la clinica o la casa di cura più vicina alla propria abitazione in cui poter effettuare i controlli medici a titolo gratuito contro la silenziosa e temibile malattia. Vi è ancora la possibilità di aderire al progetto, quindi nel corso delle prossime settimane nuovi ospedali potrebbero rientrare nella lista dell’Open Day. Come spiegato sul sito Bollini Rosa,

In occasione della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi e a seguito della grande partecipazione negli anni precedenti, il 20 ottobre 2013 O.N.Da organizza la quarta edizione della giornata a porte aperte degli Ospedali con i Bollini rosa sul tema dell’osteoporosi, durante la quale ciascuna struttura potrà offrire gratuitamente alla popolazione femminile visite e esami strumentali, organizzare incontri aperti alla popolazione e conferenze, distribuire materiale informativo.

Photo credits | Alex E. Proimos su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>