Lampade ad incandescenza: risparmio e salute?

di Redazione 3

Le tematiche ambientali toccano sempre più gli individui e una maggiore attenzione all’impiego delle risorse ha portato governi ad organizzare programmi di riduzione degli sprechi e di utilizzo più parsimonioso delle risorse energetiche. Nel 2006 l’Ue ha emanato la direttiva 2006/32/CE sull’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici e ha fornito interventi ed obiettivi auspicando che siano resi operativi dagli Stati membri.

In Europa il 14% dell’energia elettrica é impiegato per l’illuminazione, ecco perchè le politiche di consumo sono spesso incentrate sulle modalità attraverso le quali la luce viene quotidianamente prodotta e utilizzata.

Le lampade a risparmio energetico, permettono di risparmiare l’80% di energia rispetto alle normali lampadine di uguale emissione luminosa e hanno una durata fino a 15 volte superiore. Costano circa 10 volte di più, ma durano da 8 a 10 volte di più e consumano molto meno. Dal primo settembre di queast’anno non possono più essere prodotte le vecchie lampadine elettriche a incandescenza, sempre in ottemperanza alla direttiva di cui sopra.

Così fino al 2016 le lampadine ad incandescenza e anche quelle alogene ad alto consumo dovranno scomparire del tutto, le uniche lampadine che potremmo acquistare sono quelle fluorescenti a risparmio energetico e le alogene ad alta efficienza. Sulla bolletta si risparmierà intorno ai 20 euro l’anno. In Europa in totale la popolazione risparmierà ben miliardi euro con un taglio della CO2 di ben 38 milioni di tonnellate. La decisione della Commissione europea era stata approvata l’8 dicembre scorso dai rappresentati dei ventisette paesi membri. La direttiva quindi la graduale sostituzione delle vecchie lampadine.

Attenione però: quando una lampadina fluorescente si spacca il mercurio altamente volatile si diffonde immediatamente nell’ambiente e quindi é necesario che ventiliate il locale per circa 30 minuti e che non tocchiate a mani nude i frammenti.

Nocive? Ma non erano a favore dell’ambiente?

Alcune eccezioni alla produzione delle vecchie lampadine a incandescenza sono: lampade da frigoriferi, congelatori e forni, lampade usate in neonatologia e per le incubatrici degli allevamenti. Perchè concederle vicino ad allevamenti e bambini? Sarà forse che, come qualcuno sostiene (su internet non sono pochi i forum dove utenti discutono sulla reale efficienza delle lampadine a fluorescenza), queste lampade sono dannose per la salute?

Commenti (3)

  1. credo che per allevamenti e bambini si utilizzi proprio la capacità delle lampade ad incandescenza di essere utilizzzate come fonti di calore per mantenere le temperature più elevate che possono servire in quegli ambienti.
    La cosa che tuttavia mi lascia perplesso è che si sia puntato sulle lampade ad incandescenza, che possono avere una vito utile di 8-15000 ed un consumo pari al 20% di quelle ad incandescenza, piuttosto che su quelle a led, meno costose da realizzare, ma con una vita utile che può arrivare a 60.000 ore e consumi ancora più ridotti.
    Le lampade a led oggi si cominciano a diffondere per applicazioni specifiche, ad esempio le piste degli aeroporti, dove è richiesta alta affidabilità e consumo ridotto… non vorrei che fosse la stessa storia delle auto euro 0,1,2,..100, dove con alla necessità ambientale si abbina una perversa logica commerciale, per cui la tecnologia ci viene venduta un pezzetto alla volta per costringerci a cambiare l’auto ogni 5 anni…

  2. Segnalo una promozione in corso nei negozi Eco Store (il franchising di cartucce per stampanti rigenerate).

    Acquistando un prodotto Eco Store, riceverai in omaggio una lampadina a risparmio energetico.

    La promozione è valida in tutti i negozi di cartuccce della rete Eco Store in Italia, dal 25 gennaio al 13 febbraio, e Svizzera, dal 1° al 20 febbraio 2010.

    Durante questo periodo sarà sufficiente acquistare almeno un prodotto a marchio Eco Store per ricevere in omaggio una lampadina a basso consumo.
    L’unico requisito per accedere alla promozione è il possesso della Eco Card, la carta fedeltà di Eco Store che puoi richiedere, gratuitamente e in qualsiasi momento, ai responsabili dei nostri punti vendita.

    Il regolamento si trova sul sito di Eco Store: http://www.ecostore.it/it/prodotti/promozioniincorso/compra_eco_store_accendi_luce.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>