Emorroidi, come curarle con rimedi naturali

di Malvi Commenta

Solo chi ha sofferto almeno una volta nella vita di emorroidi sa quanto sia doloroso affrontare questo disturbo che, molto spesso, condiziona in modo pesante l’andamento della giornata. Tutto diventa difficile, anche il semplice camminare: le emorroidi rappresentando un disturbo davvero molto fastidioso e molto spesso sono difficili da curare. Ci sono alcuni rimedi naturali, però, che se usati con costanza aiutano a prevenire e curare le emorroidi. Vediamo quali sono.

1. Fichi secchi. Magari qualcuno pensa che questo frutto provochi solo infiammazione e sia deleterio per chi soffre di emorroidi e invece i fichi secchi rappresentano un valido aiuto. Sono infatti molto efficaci per ristabilire la flora intestinale e regolarizzare l’intestino e aiutano a combattere la stitichezza che, molto spesso, determina proprio l’arrivo delle emorroidi. Prendete 3-4 fichi, lasciateli a bagno in una tazza di acqua fredda per utta la notte e la mattina seguente mangiateli, bevendo anche l’acqua in cui li avete lasciati a mollo. Fatelo per tre settimane di seguito e i risultati arriveranno.

2. Zenzero. Anche lo zenzero è un ottimo rimedio naturale per la cura di questo disturbo. Estraete un po’ di succo di zenzero, aggiungete qualche goccia di limone e fatene uso per circa tre volte al giorno per un paio di settimane.

3. Ravanello bianco. E’ un rimedio naturale particolarmente efficace, adatto sia per combattere le emorroidi esterne che interne. Potete consumarlo crudo, mettendolo per esempio nell’insalata, oppure potete proprio usarlo come impacco da applicare sulla zona dolorante. Basterà pestare alcuni ravanelli fino a formare un impasto e il gioco è fatto.

Foto | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>