Ricette economiche con pollo speziato

di Redazione Commenta

Il pollo è il nome generico dato sia al maschio riproduttore (gallo) che alla femmina (gallina) della specie “Gallus gallus” dell’ordine dei Galliformi, le razze di polli, si possono distinguere per molteplici fattori: per la produzione a cui sono destinati (uova o carne, razze ornamentali), per il colore delle uova che depongono (bianche o pigmentate), per il colore della pelle. I polli vengono allevati: in batteria (anche se in Italia è una pratica in disuso), cioè in gabbie abbastanza piccole dove l’animale non ha possibilità di muoversi e sicuramente è una pratica piuttosto infelice. Altri polli vengono allevati a terra, ovvero in recinti abbastanza spaziosi dove ha facoltà di muoversi più liberamente, oppure con metodo misto, cioè il primo mese in batteria e dopo a terra.

La carne bianca (pollo, tacchino, coniglio) è ricca di proteine nobili, 100 grammi di pollo e tacchino contengono rispettivamente 1,5 e 2,5 grammi di ferro, valori più o meno equivalenti alla carne di vitello. Facilmente masticabile e digeribile, adatto soprattutto ai bambini che lo gradiscono molto e importante anche per le donne in gravidanza. Il basso contenuto di grassi, (che tra l’altro sono concentrati nella pelle, facilmente eliminabile), riduce l’apporto calorico di queste carni, rendendole ideali per chi non vuole ingrassare ma comunque desidera un buon apporto nutritivo. Ecco una ricetta veloce ed economica. Da accompagnare con una bella insalata o altri contorni.

Ingredienti per tre persone:
petto di pollo gr. 500
olio oliva
2 spicchi di aglio
salvia
rosmarino e alloro
sale
pepe
2 bicchieri di vino bianco
1 pomodoro
tre cucchiai di farina

Preparazione:
Speziamo nella parte interna il pollo (aglio, rosmarino, salvia, pepe, pomodoro,alloro, sale). Lo chiudiamo e leghiamo ben stretto con del filo per cucinare. Una volta ottenuto il nostro rotolo lo infariniamo in modo grossolano e lo poniamo nella pentola con un po’ d’olio e lo spicchio di aglio pestato. Aggiungiamo un altro pò di spezie ed il vino. Lasciamo sfumare e poi serviamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>