Come riciclare il pandoro rimasto dalla feste

di Malvi Commenta

Come riciclare il pandoro rimasto dalla feste? Se Natale e Capodanno vi hanno lasciato fior fior di pandoro nemmeno aperto, non disperate: ci sono molti modi per riusarlo e e non sprecarlo. Se non vi va l’idea di continuare a mangiarlo al naturale (cosa che potreste tranquillamente fare visto che questo dolce si conserva per lungo tempo) ecco qualche consiglio per riusare il pandoro avanzato come ingrediente base per la preparazione e/o rivisitazione di alcuni dolci.

Tenete in considerazione l’idea che potrete riusare il pandoro rimasto anche per il giorno della Epifania, se magari avete intenzione di fare l’ennesimo pranzo per chiamare a raccolta amici e parenti. Vi basterà preparare una crema di cioccolato o una crema al limone che accompagnerà il pandoro avanzato rendendolo davvero molto gustoso. O ancora, se avete tempo e soprattutto un po’ di dimestichezza con la preparazione del tiramisù, ecco la ricetta perfetta per il tiramisù con pandoro avanzato. Una rivisitazione davvero molto gustosa di questo dolce che potrete sfoggiare anche nei prossimi giorni e che niente avrà a che vedere con il classico sapore del pandoro, che sarà coperto dai tanti ingredienti del tiramisù (cioccolato, caffè e mascarpone su tutti).

Anche la coppa bicolore è un buon modo per riciclare il pandoro rimasto dalle feste: realizzandola avrete confezionato un dessert davvero molto gustoso e nel contempo avrete usato anche tutto quel pandoro che vi era avanzato. La ricetta per la coppa bicolore con pandoro avanzato è semplice ed economica, assolutamente da provare.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>