Detrazioni Tasi 2014 a Parma e Rimini per rendita catastale e unità immobiliari

di Redazione Commenta

Ecco nel dettaglio le detrazioni della Tasi 2014 a Parma e Rimini in base alla rendita catastale e alle unità immobiliari: vediamo chi ne può beneficiare e a quanto ammontano i risparmi di cui tener conto in fase di calcolo dell’importo da pagare.

Le detrazioni Tasi 2014 a Parma variano in base alla rendita catastale come segue: 100 euro per rendite fino a 250 euro, 65 per rendite da 250 a 300 euro, 45 per rendite da 300 a 350 euro e 20 euro per rendite da 350 a 400 euro. È tuttavia importante considerare che sono previste detrazioni Tasi maggiorate in base all’Indice ISEE della famiglia. Per chi ha ISEE fino a 7000 euro è prevista l’esenzione totale per rendite catastali fino a 600 euro, sopra questa cifra si ha comunque diritto a 40 euro di detrazione. Per ISEE fino a 15 mila euro abbiamo la seguente situazione: esenzione per rendite fino a 250 euro, 130 euro di detrazione per rendite fino a 300 euro, 100 per rendite fino a 350 euro, 80 per rendite fino a 400 euro, 65 per rendite fino a 450 euro, 50 per rendite fino a 500 euro, 30 per rendite fino a 550 euro e infine 20 euro di sgravio per rendite fino a 600 euro.

Per famiglie con ISEE tra 15 mila e 20 mila euro sono previste detrazioni di 130 euro per rendite fino a 250 euro, di 115 per rendite fino a 300 euro, di 95 per rendite fino a 350 euro, di 75 per rendite fino a 400 euro, di 55 per rendite fino a 450 euro, di 30 per rendite fino a 500 euro e infine 15 euro di detrazione per rendite fino a 550 euro. Per ulteriori dettagli e casi particolari si rimanda alla delibera comunale.

A Rimini le detrazioni Tasi 2014 variano in base all’unità immobiliare come segue: 130 euro di detrazioni per rendita dell’unità fino a 250 euro, 110 euro di detrazioni per rendite fino a 440 euro, 50 euro di detrazioni per rendite fino a 700 euro. Sono previsti 30 euro di aumento della detrazione per figli di massimo 26 anni dimoranti nell’abitazione a partire dal terzo e per altri soggetti quali pensionati anziani e invalidi.

Photo credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>