Mutuo liquidità, aumentano le richieste

di Redazione Commenta

Gli effetti della crisi economica si abbattono su tutti i settori e non risparmiano affatto le tasche dei cittadini che non di rado si vedono costretti a rivolgersi a banche e finanziarie per ottenere un prestito. Ma non sono neanche più i vecchi prestiti di una volta, quelli per comprare l’auto di seconda mano o per pagarsi il viaggetto per dimenticare un amore non contraccambiato. Se prima il prestito più sostanzioso ammontava a quattro o cinque mila euro, adesso le famiglie chiedono molto di più. Avete sentito parlare di mutuo liquidità?

Il 4% dei prestiti richiesti su mutui.it riguarda la disponibilità di denaro molto cospicuo, che supera i 50 mila euro, il sito ha sottolineato come le domande tocchino, in maniera particolare, i cosiddetti mutui liquidità, per i quali non è necessario giustificare la spesa. Una sorta di prestiti personali che però somigliano a un mutuo per l’ammontare del denaro protagonista dell’operazione. Quali sono i soggetti che di solito vanno a chiedere questo tipo di prestito? Il richiedente standard ha circa 40 anni e non ci sono sostanziali differenze tra Nord e Sud: tutti ricorrono al mutuo liquidità, anche se, in alcune regioni il tetto medio massimo (sui 110 mila euro) viene superato. Toscana e Lazio con 126.000 euro richiesti, Veneto e Liguria con 122.000 euro richiesti, chiedono di meno in Calabria e Molise (95.000 euro di media).

Come é facile immaginare, si fa riferimento a questa tipologia di mutui per spese molto importanti: spesso si tratta di genitori che aiutano i propri figli a studiare o ad acquistare la prima casa, o ancora giovani coppie che decidono di comprare un monolocale o un bilocale. Solitamente questi mutui, che arrivano anche a 100 mila euro, vengono rimborsati entro 20 anni, sia con tasso fisso che variabile. Un lavoratore dipendente può chiedere fino al 70% del valore dell’immobile ipotecato, un libero professionista può ottenere al massimo fino al 50%.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>