Mutui agevolati per i pensionati e i dipendenti pubblici

di Giada Aramu Commenta

Con un comuniato ufficiale, Adiconsum ha comunicato la possibilità di poter modificare la natura del proprio mutuo, una possibilità che potrà essere richiesta direttamente dai pensionati o dai pensionati pubblici all’Inps presso cui è confluito l’Inpdap.

Il mutuo potrà essere nuovamente emesso a un finanziamento agevolato a tasso sia fisso che variabile valutando spread più bassi rispetto a quelli di mercato che potranno portare un risparmio non indifferente: dipendenti pubblici e pensionati potranno infatti richiedere la modifica del mutuo con un tasso fisso al 3,75% e un tasso variabile al 1,23% (con spread allo 0,9%), una bella differenza rispetto ai tassi offerti a tutti coloro che hanno acquistato un immobile e che hanno richiesto un finanziamento (tasso fisso medio al 5% e tasso variabile al 3,5%).

Il nuovo mutuo Inps potrà essere offerto solo per l’acquisto della prima casa per la quale si abbia richiesto e ottenuto un mutuo di una durata variabile tra i 10 e i 30 anni per un importo massimo di 300.000 euro.

Come richiedere il mutuo agevolato? Inseriamo qui, da comunicato ufficiale, le indicazioni di Adiconsum:

Per poter richiedere il mutuo agevolato bisogna presentare domanda all’Ufficio Provinciale o Territoriale Inps Gestione ex Inpdap competente, tramite apposito modello fornito dall’Istituto, corredata da tutta la documentazione richiesta, secondo tre scadenze: dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno. Tutte le domande vengono accolte, a patto di rispettare i requisiti richiesti, fino ad esaurimento delle risorse disponibili (assegnate ogni quadrimestre alle Direzioni regionali): per il 2013, il budget stanziato è di 800 milioni di euro, suddivisi su base regionale.

E’ importante rispettare le scadenze indicate nel comunicato ufficiale e sbrigare le pratiche per tempo: il budget per la modifica del mutuo di acquisto per la prima casa sarà di natura economica limitata e sarà essere suddiviso per regione.

Photo Credits | mortgageblogger.co.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>