PosteMobile incentivivi internet banda larga

di Redazione Commenta

PosteMobile, uno degli operatori virtuali di telefonia mobile italiani, ha aderito alla nuova campagna per gli incentivi a sostegno dei consumi e della ripresa economico-produttiva sostenuta dal Ministero per lo Sviluppo economico.  L’operatore di telefonia mobile del Gruppo Poste Italiane,  accosterà alle specifiche offerte di connettività a banda larga, gli incentivi del governo, destinati ai giovani fra i 18 e 30 anni, secondo quanto previsto dal decreto legge n. 40/2010.

Per assicurarsi il sostegno, che è uguale a 50 euro di traffico prepagato, bisogna acquistare una SIM PosteMobile ed attivare l’opzione “Internet 100 Ore”.  Inoltre è necessario compilare il “Modulo di richiesta prenotazione contributo relativo alla Banda Larga ai sensi del decreto legge 40/2010” e inviarlo, firmato, a PosteMobile tramite Fax al numero gratuito 800.242.626 o tramite lettera alla Casella Postale 3000 – 37138 Verona (VR). Il contributo verrà somministrato dall’operatore mobile entro 120 giorni dall’attivazione della SIM, dopo il controllo dei requisiti stabiliti e salvo fine dei bonus messi a disposizione dal governo. Il risultato dell’istanza verrà riferito, a chi ne ha fatto richiesta, dal Servizio Assistenza Clienti di PosteMobile.

Poste Italiane mette a disposizione degli utenti tariffe abbastanza  competitive principalmente se si fruisce già di un conto Banco Posta o una di una carta Postepay. Per diventare cliente PosteMobile è necessario recarsi presso un Ufficio Postale e compilare il modulo di attivazione della carta SIM (bisogna, inoltre, dare un documento di identità in corso di validità e la sua fotocopia e il codice fiscale). Se, invece, si titolare di un Conto BancoPosta, già iscrtitto al servizio BancoPosta Online, o di un Conto BancoPosta Click o di una carta Postepay (registrato ai servizi online di www.poste.it) è possibile acquistare immediatamente la SIM. E per quanto riguarda la copertura di rete? Ai clienti, PosteMobile assicura la copertura GSM e GPRS garantita dal proprio operatore di rete (97% del territorio nazionale e 99,4% della popolazione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>