Halloween, come addobbare la casa risparmiando

di Fabiana Commenta

Dolcetto o scherzetto? È la frase più ricorrente in occasione della festa di Halloween e se siete alla ricerca di qualche idea last minute per addobbare casa, ecco che arrivano le proposte dei designer, architetti e fotografi del portale italiano Yellowa, ideato dallo studio milanese HIT arcHITects. Con pochi oggetti e qualche accorgimento riuscirete a trasformare la vostra casa in perfetto stile Halloween. 

Meglio puntare su zucche di piccole dimensioni, pratiche e poco ingombranti: i designer consigliano di utilizzare zucche di piccole dimensioni che sono meno ingombranti, ma hanno lo stesso effetto. Potrete collocarle sui mobili o sui davanzali e potrete abbinarle ai classici contenitori a forma di teschio. Se avete bambini in casa, ma non solo, puntate anche sui sacchetti per raccogliere i dolci: sì alla classica zucca in plastica anche se i designer consigliano qualcosa di più ricercato come borse in lino con decorazioni a tema.  

Non lasciatevi occidente scappare l’occasione di creare delle decorazioni sulla parete o sulla porta d’ingresso: andranno benissimo la classica ghirlanda decorativa in toni autunnali con fiori e bacche, ma anche una catena con mini zucche illuminate o delle finte candele. 

Non mancano tante altre idee se non proprio originali, economiche, semplici da realizzare e di grande effetto. 

Potrete utilizzare le zucche vuote come portacandele per creare delle portacandele fai da te, ma anche decorare i barattoli di latta. Il cotone idrofilo opportunamente aperto si trasforma in spaventose ragnatele da attaccare alla finestra, così come un vecchio foulard aperto e quasi distrutto può creare l’effetto ragnatela, magari accompagnato da una lanterna. Potrete anche decorare finestre e scale con degli stickers a tema di Halloween, fra topi, zucche e streghe. 

 

photo credits | instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>