Fai da te, come sostituire lo scalda acqua elettrico

di Redazione Commenta

Operazioni fai da te in casa: vi sono una miriade di piccole riparazioni o sostituzioni che, con un po’ di pazienza e un paio di guanti, si possono portare a termine senza ricorrere a personale specializzato. Oggi, in particolare, vediamo come sostituire lo scalda acqua elettrico.

Tra le operazioni fai da te in casa di riparazione e sostituzione ve ne è una particolarmente frequente: il cambio dello scalda acqua elettrico. A prima vista può apparire un problema non da poco o addirittura insormontabile per i meno esperti, ma in realtà con un po’ di pazienza si può effettuare senza eccessivi problemi. Vediamo come procedere.

Sarà arrivato il momento di sostituire lo scalda acqua elettrico quando questo presenta perdite, corrosioni, segni di arrugginimento o malfunzionamenti vari. In primissimo luogo va staccato lo scalda acqua dalla presa, e staccare completamente la corrente per la durata dell’operazione non può certo fare male. Ora, in primo luogo bisogna chudere l’acqua fredda e svitare la grande vite superiore collegata al flessibile dell’acqua calda. Attenzione alle fuoriuscite di acqua!

Per andare avanti occorre procurarsi un secchio capiente: bisognerà tirare la levetta della valvola dell’acqua fredda tra scalda acqua e flessibile o svitare la vite superiore. Il risultato sarà sempre una fuoriuscita di acqua, che andrà raccolta nel secchio. Quando sarà del tutto vuoto si potrà finire di smontare la vite e sollevare lo scalda acqua (si consiglia l’aiuto di una seconda persona).

Una volta rimosso il vecchio, si colloca al suo posto il nuovo scalda acqua con la valvola di ritegno montata. A questo punto andranno collegati il flessibile dell’acqua calda con il tubo relativo dello scalda acqua, dopodiché verificare che non ci siano perdite agendo sulla mandata dell’acqua fredda e quindi regolare il termostato. Naturalmente è bene consultare qualunque foglio o libretto illustrativo allegato agli scalda acqua per avere informazioni specifiche per il modello.

Photo credits | Axel Trgoning su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>