Enaip: corsi gratuiti per immigrati

di Marcin Szyszko 2

immigratiLavoro. E’ sempre più difficile trovarlo. Soprattutto in questo momento di crisi. Molti italiani si vedono costretti a ricoprire mansioni che non si addicono a loro, pur di riuscire ad arrivare a fine mese, pagare il muto della casa, soddisfare le richieste dei figli e della moglie. Una situazione disperata in cui ogni posto di lavoro diventa oro.

In fabbrica, ai cantieri edili, alle pulizie. Si fa di tutto. Lo Stato ovviamente aiuta i cittadini italiani. Ma aiuta anche gli immigrati fornendo loro dei corsi gratuiti, volti a formarli nella lingua italiana e in una specificata professione. In Piemonte, l’organo che aiuta maggiormente è l’Enaip che ha messo a disposizione un grande numero di insegnamenti della durata media di 400 ore, con pratica e attestato, volti ad inserire il soggetto subito nel mondo del lavoro, e senza molte complicazioni.

Ecco come reputa l’Enaip gli extracomunitari:

Gli immigrati si stanno rivelando un aiuto insostituibile per le famiglie italiane, oltre che una risorsa indispensabile sia per la crescita della popolazione sia per le imprese del nostro Paese. Le attività di Enaip Piemonte in materia di Immigrazione e Formazione Interculturale intendono porsi l’obiettivo di elaborare strategie progettuali che permettano alle comunità locali di relazionarsi in maniera consapevole, aperta e dialogica con il fenomeno migratorio, contribuendo alla formazione di un futuro multiculturale, basato sulla valorizzazione delle differenze in un contesto di civile e pacifica convivenza.

A questo fine l’Ente di Formazione Professionale delle Acli del Piemonte, in stretta collaborazione con il contesto produttivo delle rispettive province e con le istituzioni internazionali progetta ed eroga percorsi formativi per extracomunitari. I corsi gratuiti prevedono formazione linguistica, formazione tecnica e socio-economica ed un eventuale accompagnamento all’inserimento lavorativo.

Per accedere ai corsi consultare la seguente pagina web.

Trovare lavoro sembra facile. Quello che gli immigrati devono ricordare è: non farsi mai sfruttare! E se si subiscono maltrattamenti immediatamente informare le forze dell’ordine.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>