Norton Antivirus 2010 gratis per 3 mesi

di Laura 2

Il nostro passatempo preferito é navigare in internet, alla ricerca di news, video, suonerie, musica e qualcuno anche dell’amore… Certo é che navigando in internet spesso, dopo un pò di tempo potremmo vedere il nostro pc rallentato, apriamo finestre che puntualmente si bloccano, messenger che da problemi… Cosa sarà mai?

Beh, la prima risposta potrebbe essere quella, la più temuta: abbiamo beccato un virus.

Come individuare la causa del problema? Se scopri di avere un virus o pensi di averlo, scollegati immediatamente da Internet o da qualsiasi rete locale per evitarne la diffusione. E cosa dobbiamo fare se la scansione non ha rilevato alcun virus? Proviamo a utilizzare la funzione Ripristino configurazione di sistema di Windows XP per riportare il sistema a uno stato precedente, in cui tutto funzionava correttamente.

Per chi ama provare i software commerciali per la sicurezza ecco una novità: la Symantec sta offrendo uno dei suoi prodotti migliori, il Norton Internet Security 2010, gratis per tre mesi. Il prodotto comprende antivirus, antispyware, firewall e antiphising. Si tratta di una suite più leggera rispetto al passato in virtù di un minor impatto possibile sulle prestazioni del pc: utilizza infatti poco più di 10 mb di memoria.

La trial version sarà valida appunto novanta giorni. Fateci sapere se e come funziona il prodotto! Continuiamo comunque a mostrar cautela durante la navigazione, sembra che in futuro anche la formattazione del pc non sia sufficiente a fermare i noiosissimi virus.

Alcuni ricercatori argentini sono infatti riusciti a trovare un metodo per attivare un malware capace di rimanere in vita anche dopo la formattazione del disco rigido sul quale è presente il sistema operativo del computer. Alfredo Ortega e Anibal Sacco della società Core Security Technologies i nomi dei ricercatori, spiegano che il virus infetta direttamente il BIOS dei PC. Si tratta di un virus non facile da progettare, ma le aree di memoria di questa zona sono generalmente ignorate dai software antivirus.

I Mac dovrebbero essere immuni a infezioni di questo tipo, poiché usano l’EFI (l’Extensible Firmware Interface), l’evoluzione del BIOS. Virus, antivirus, come vincere la battaglia in rete? Forse la soluzione più semplice sarebbe avere un pò più di attenzione: prima di scaricare qualunque tipo di software è sempre meglio essere sicuri della fonte.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>