Risparmiare in casa: togliere piastrelle da un muro e intonacare

di Marcin Szyszko 4

 Volete disfarvi delle brutte e vecchie piastrelle della vostra cucina? Oppure volete rimuovere quelle presenti sui muri dei vostri bagni? Oggi, noi di Guadagno, vi diremo come farlo da soli attraverso dei semplici passaggi fai da te che vi permetteranno di risparmiare denaro. Il procedimento di cui trattiamo qui di seguito, vi sarà utile per togliere piastrelle rotte e: sostituirne con delle altre oppure eliminarle semplicemente e intoncare la parete. Ecco come fare.

Per eliminare le piastrelle vecchie vi dovete munire essenzialmente di 4 oggetti: martello (possibilmente a manico corto), scalpello, guanti e visiera di plastica per proteggervi dalle possibili scheggie. Con molta pazienza rimuovere una per una le piastrelle facendo attenzione a non danneggiare troppo l’intonaco sottostante e, utilizzando una spazzola, eliminare la colla residua. Effettuare questo procedimento per tutta la parete.

Ora se il vostro intento è semplicemente quello di intonacare il muro e verniciarlo nuovamente, dovete procedere in questo modo. Una volta rimosse tutte quante le mattonelle, procuratevi una bottiglietta con tappo di getto a pressione (semplici bottigliette che spruzzano acqua quando le si schiaccia, tipiche dei maratoneti) e riempitela d’acqua. Bagnate tutta quanta la parete, dopo di chè impastate in un secchio il vostro intonaco e spargetelo su tutto il vostro muro. Ora lisciatelo con una cazzuola per distribuirlo meglio su tutta la superficie. Dopo aver riempito la parete lasciate riposare il tutto.

Se invece il vostro intento è anche quello di applicare delle nuove piastrelle, dovere seguire il passo sovracitato e in più, seguire queste indicazioni. Comprare della colla per mattonelle e, grazie ad una spatola dentellata, distribuitela pian piano sulle sezioni dove applicherete le piastrelle, una ad una. Incollare una mattonella alla volta e, applicando una leggera pressione iniziale, aspettare che si asciughi e si fissi. Ripetere l’operazione fino al riempimento di tutta la superficie interessata.

Buon lavoro.

Commenti (4)

  1. Se fosse così facile,,,mi pare che manchino parecchi particolari di tutte le operazioni descritte !

  2. Un po’ superficiale… Potevate dire di prendere a testate il muro che era uguale.

  3. Sono veramenti utili queste guide…..lo sarebbero di piu’ se supportate da un video di esempio. molto ma molto piu’ utili…

    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>