Milano: incontri gratuiti notaio

di Redazione Commenta

Il mese prossimo si apre con un nuovo ciclo di incontri di “Comprar casa senza rischi“, che si terranno presso l’Urban Center, in Galleria Vittorio Emanuele a Milano e dureranno fino all’aprile 2010. L’iniziativa è promossa dal Consiglio Notarile di Milano e dall’Assessorato allo Sviluppo del Territorio del Comune di Milano. I notai che aderiranno all’iniziativa forniranno ai cittadini presenti delle consulenze gratuite relative all’iter per l’acquisto di un’abitazione, dalla proposta di acquisto agli aspetti fiscali e alla scelta del mutuo. L’accesso sarà libero e gratuito.

L’iniziativa prevederà sei incontri, di cui il primo il 3 febbraio, della durata di due ore (di mercoledì dalle 18,00 alle 20,00) e ogni incotro sarà mirato ogni volta a un tema specifico. Mercoledì 3 febbraio prossimo si parlerà di “Primi passi per comprar casa senza rischi: la proposta e il compromesso”. Il 10 febbraio invece “Come scegliere il mutuo”, mentre il 17 febbraio “La tutela nella compravendita di un immobile da costruire. La nuova Guida per il Cittadino”. Successivamente il 7 aprile l’appuntamento relativo a “Comprare casa senza rischi: l’edilizia economico popolare”, il 14 aprile “Comprare casa senza rischi: il loft e il sottotetto” ed infine il 21 aprile con “Comprare casa senza rischi: le tasse da pagare”.

Siamo estremamente soddisfatti dei risultati della prima parte di “Comprar casa senza rischi – sottolinea Domenico de Stefano, presidente del Consiglio Notarile di Milano – . Nonostante l’andamento negativo del mercato immobiliare, gli incontri che si sono svolti a novembre 2009 negli studi dei notai di Milano e Lombardia hanno registrato un numero di aderenti doppio rispetto all’anno precedente. Il mio invito ai cittadini è di sfruttare questa occasione per incontrare in un contesto informale i notai, da cui possono ricevere gratuitamente una consulenza altamente specializzata che li aiuti a valutare tutti gli aspetti connessi all’acquisto della casa, evitando le trappole più comuni in cui possono incorrere per mancanza di informazione adeguata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>