Come risparmiare comprando casa a Roma

di Paola Assanti 1

In questo periodo di grande crisi economica non saranno in molti alla ricerca di una casa da acquistare, soprattutto in una città meravigliosa, ma anche costosa, come la nostra capitale, Roma. Chi, comunque, stesse prendendo in considerazione l’idea di comperare un immobile nella città eterna, che sia ad uso abitativo o commerciale, per uso diretto o per investimento, sono varie le considerazioni da fare, cominciando proprio dall’uso a cui è destinato il locale a cui siamo interessati. Se si vuole destinare l’acquisto come prima casa (cioè abitazione principale), bisogna tener conto delle esigenze primarie della famiglia, come la distanza dell’abitazione dal luogo di lavoro, dalla scuola, dai pubblici uffici, o l’opportunità di trovare un parcheggio (difficilissimo in città come Roma), per cui bisogna pensare alla presenza anche di box auto, garage, ed in più alla presenza nelle vicinanze di negozi di nostro interesse.

Troppo esigenti? No, se si pensa che in questo modo eviteremo di spendere soldi per l’autobus, o per la benzina dell’automobile, per poter raggiungere i luoghi da noi maggiormente frequentati. Se l’immobile da acquistare è destinato ad essere affittato per trarne profitto, il nostro consiglio è quello di orientarsi su appartamenti di piccola metratura, magari nelle vicinanze della metropolitana o in quartieri vicino gli ospedali e l’università. In questo modo, non si spenderà una fortuna e si avrà la possibilità di trovare facilmente persone interessate ad affittare l‘immobile, soprattutto studenti. Se la destinazione del locale è ad uso ufficio, allora è bene puntare l’attenzione, se si ha la possibilità economica, verso immobili composti di tre, quattro o cinque locali, magari in zone residenziali della città, inoltre è bene tenere presente la possibilità di acquistare l’immobile già fornito di una rete elettrica efficiente e magari dotato di condizionamento d’aria e antifurto.

Se così non fosse, è da valutare i costi delle eventuali opere di cui necessita l’immobile. Discorso diverso, invece, se si tratta di destinare l’acquisto ad uso commerciale come negozi; in questo caso bisogna tenere in conto la presenza di altre attività presenti nella zona che ci interessa. E’ meglio prediligere quelli con due o più vetrine, magari ad angolo, così da avere maggiore visibilità per l’attività commerciale. Inoltre, se volete risparmiare un bel po’ di denaro, per l’acquisto di una casa o di un ufficio, a Roma è consigliabile rivolgersi ai privati, perchè in tale modo eviterete di spendere soldi per le provvigioni delle agenzie immobiliari.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>