Bollette, tagli e risparmi in arrivo con la legge Destinazione Italia

di Redazione Commenta

Il pacchetto Destinazione Italia diventa legge e con esso arrivano, per le bollette elettriche, tagli che permetteranno risparmi importanti ai cittadini italiani ma soprattutto alle imprese. Si parla di un risparmio complessivo in bolletta per un totale di 850 milioni di euro.

Per le bollette degli italiani e delle imprese in particolare arriva una buona notizia, molto attesa dato il momento assolutamente drammatico che continuano a vivere innumerevoli imprenditori della penisola: il pacchetto Destinazione Italia è diventato legge, e con esso i tagli che permetteranno un risparmio sulle bollette elettriche per un totale di 850 milioni di euro circa.

Il grande importo per i risparmi nelle bollette elettriche rappresenta uno dei punti clou del pacchetto. Come ha spiegato l’ex ministro dello sviluppo economico Flavio Zanonato, da ciò deriveranno soprattutto vantaggi e benefici per le imprese. Con la misura per le bollette si punta a prolungare di 7 anni, sempre su base volontario, la finestra per il godimento degli incentivi da parte di coloro che producono energia rinnovabile, e che come è noto sono uno dei fattori principali tra quelli che rendono le bollette elettriche degli italiani così pesanti (ma che permettono per altri versi sviluppo e introiti).

Buone notizie quindi per i cittadini e le imprese, continueranno gli incentivi ai produttori di energia pulita ma si riuscirà a vedere, finalmente, anche qualche taglio nella propria bolletta elettrica. Ricordiamo inoltre che nella legge Destinazione Italia sono comprese anche altre misure interessanti per i cittadini, in particolare del buono libri (finanziato con 50 milioni di euro), che alla fine funzionerà attraverso voucher che le scuole porgeranno ai ragazzi e alle ragazze, che a loro volta presenteranno in libreria per ottenere uno sconto del 19 per cento (i librai, a propria volta, potranno poi recuperare tale sconto applicato sulla vendita tramite la dichiarazione di imposta).

Photo credits | Alan Cleaver su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>