Come bloccare una carta di credito, la lista dei numeri verdi

di Redazione Commenta

Come bloccare una carta di credito in caso di furto o smarrimento? La procedura è semplice, ma per agire con velocità fondamentale avere a portata di mano il numero verde cui telefonare per mettere in atto il blocco della carta (prevenendo eventuali furti). Presentiamo quindi una lista dei numeri verdi relativi alle maggiori compagnie di carte di credito.

Bloccare una carta di credito perduta o rubata è un’operazione, come dicevamo, molto semplice, che ha come passaggio fondamentale il contattare via telefono la propria banca o compagnia di emissione delle carte di credito. Il procedimento non si esaurisce qui, ma questo è il primo e fondamentale passaggio. Quindi riportiamo, prima di vedere cosa fare dopo, la lista dei numeri verdi cui bisogna segnalare lo smarrimento o il furto della propria carta di credito.

Per quanto riguarda Visa il numero è 800.15.16.16, per American Express l’800.86.40.46, per Barclaycard l’800 90.80.69 per la Banca Fineco l’800 52.52.52 per la Banca Sella l’800 82.20.56, per Agos Itafinco l’800 82.20.56, per Carta Sì l’800.15.16.16. Per quanto riguada Findomestic il numero è invece l’800 86.61.16, per Top Card il numero èl’800 90.09.10, per Citibank l’800 40.77.04, per chi è cliente della Deutschebank è l’800 20.71.67, per Diner’s l’800 86.40.64, per Servizi Interbancari, infine, il numero verde cui è necessario telefonare per bloccare la propria carta di credito è l’800 15.16.1.

Una volta effettuata la telefonata, tuttavia, la procedura non può dirsi conclusa. Occorre infatti a questo punto anche denunciare alle forze dell’ordine, ovvero ai Carabinieri o alla Polizia, lo smarrimento o il furto della carta di credito. Con la fotocopia della denuncia, che bisogna inviare alla banca, l’istituto bancario provvederà al blocco sempiterno della propria (ex) carta di credito.

Naturalmente, prima si procede al blocco della carta meglio è: se si è insicuri rispetto allo smarrimento, e si vuole controllare che non si sia invece lasciato la carta, per esempio, in un’altra casa o in un’altra auto, si può procedere dopo il blocco a un rapido controllo, per poi eventualmente recarsi ai Carabinieri o telefonare nuovamente alla banca.

Photo credits | josh kenzer su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>