Roma, dal 17 settembre scattano le nuove tariffe per la Ztl

di Redazione Commenta

Dal 17 settembre 2012 scattano le nuove tariffe per avere accesso alle Ztl di Roma. Si segnalano grossi aumenti per le vetture con potenza fiscale elevata: aumento del 20% per quelle con cavalli fiscali da 20 a 23 e aumento del 40% per quelle con cavalli fiscali da 24 in su. Continuano invece gli sconti per tutte le vetture meno inquinanti, come quelle alimentate a gpl, metano o con sistemi ibridi. Per le auto elettriche, invece, l’accesso alle ztl della capitale sarà completamente gratuito.

I veicoli elettrici potranno transitare tranquillamente per le Ztl, ma attenzione, è necessario inviare preventivamente una richiesta a Roma Servizi per la Mobilità all’indirizzo email [email protected], allegando scansione della carta di circolazione del veicolo. Non verranno rilasciate autorizzazioni cartacee, una volta inviato il materiale si sarà liberi di circolare.

Come accennato le nuove tariffe che scatteranno dal 17 settembre risultano particolarmente pesanti per chi possiede vetture con elevata potenza fiscale, ecco quindi che per un Permesso R (per residenti) per vetture da 20 23 cv fiscali il prezzo per il primo permesso, in tutte le zone, sarà di 106 euro e 62 centesimi, mentre per il primo Permesso R per vetture con 24 cv fiscali o più si dovranno pagare 122 euro e 62 centesimi. Per queste categorie di vetture il II permesso e quelli successivi aumenteranno in proporzione al grado di inquinamento prodotto dalla vettura, quindi, al di là dei cv fiscali, dal II permesso in poi le vetture più inquinanti vedranno ulteriormente salire il prezzo per il permesso, in qualunque zona a traffico limitato della capitale.

Esistono tantissime variabili che determinano l’effettivo prezzo che il singolo cittadino deve pagare per i permessi nella zona a traffico limitato di suo interesse. Per questo è consigliabile consultare con attenzione la lunga tabella riportata sul sito di Roma Mobilità, al fine di individuare il corrispettivo da pagare, dopo l’entrata in vigore delle nuove tariffe, in base alla zona a traffico limitato di proprio interesse, alla quantità di inquinamento prodotto dalla vettura e dall’indice di potenza fiscale della stessa.

Photo credits | geomangio su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>