Manutenzione auto, come risparmiare prevenendo guasti e danni

di Redazione Commenta

Effettuando una corretta manutenzione dell’auto si può risparmiare non poco, prevenendo guasti e danni che, in termini di riparazione, potrebbero costare cari. Ecco alcune buone pratiche per evitare di spendere soldi per dei guasti all’automobile.

Tra le buone pratiche per la manutenzione dell’auto abbiamo, anzitutto, il controllo della pressione degli pneumatici, che oltre a consentire una maggiore sicurezza permettono anche un risparmio in termini di consumi, se la pressione risulta sempre ottimale. Va da sé, inoltre, che occorre saltuariamente accertarsi che lo stato di usura delle gomme non sia divenuto eccessivo.

Per prevenire guasti e danni all’auto è inoltre importante, in termini di manutenzione, tenere sotto controllo il livello dell’olio motore (controllandolo a motore spento, naturalmente): carenza di attenzione su questo punto, dopo tempo, potrebbe portare a guasti e danni cui sarebbe particolarmente oneroso rimediare. Senza parlare della sicurezza!

Allo stesso modo è bene tenere sotto controllo anche altri liquidi: il liquido refrigerante in primis, ma anche l’acqua per lo spruzzino, al fine di evitare, inoltre, fastidiosissimi riflessi nelle giornate soleggiate in caso di parabrezza sporco. È importante inoltre che il filtro dell’aria sia pulito: è bene cambiarlo ogni 1-2 anni per evitare problemi ma anche per risparmiare giorno per giorno. In caso di filtro sporco si costringe di fatti in un lavoro più duro da parte del motore.

Dato il clima estivo, inoltre, è consigliabile effettuare la manutenzione del condizionatore della propria auto: la sostituzione del filtro anti polline può elimare i cattivi odori, nonché valutare l’uso dei prodotti specifici in commercio per l’igienizazzione dell’impianto e la protezione del radiatore dalla corrosione.

Photo credits | Tit Bonac su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>