Auto elettriche per risparmiare, l’esempio della Norvegia

di Malvi Commenta

In Norvegia il 12% delle auto sono elettriche, questo consente di risparmiare oltre che rispettare maggiormente l'ambiente...

Si parla tanto di sostenibilità ma le auto elettriche in Italia sono ancora una rarissima percentuale. Diverso è in Norvegia dove una macchina su tre viaggia ad elettricità. Merito delle politiche incentivanti che fino ad oggi sono state lanciate dal Governo e che hanno via via convinto i cittadini norvegesi ad affidarsi alla macchina elettrica che inquina meno ed è anche decisamente più vantaggiosa dal punto di vista economico.

In Norvegia le auto elettriche non pagano né Iva né bollo. Il loro parcheggio è gratis e anche il traghetto per passare dalla terraferma alle isole. Tutto funziona alla perfezione insomma con oltre seimila punti di ricarica in tutto il territorio. Insomma un esempio da seguire anche in Italia dove invece siamo ancora indietrissimo. Basti pensare che rispetto al resto di Europa il Belpaese ha solo lo 0.1% di macchine elettriche utilizzate e la concentrazione è nelle grandi città, ovvero Roma e Milano.

AUTO ELETTRICA PER RISPARMIARE E LA MAPPA DELLE STAZIONI DI RICARICA METANO, IDROGENO, GPL

Se Paesi Bassi, Svizzera e Norvegia sono ai primissimi posti della classifica dei Paesi che hanno sposato la elettricità per le automobili, l’Italia è invece soltanto in diciannovesima posizione, surclassata per esempio da Francia e Germania che sono molto più avanti di noi da questo punto di vista. La Francia peraltro già da tempo, per incentivare i suoi cittadini a recarsi al lavoro in bicilcetta, ha avviato una politica di ricompensa che dona per ogni chilometro percorso in bicicletta un cero rimborso di soldi.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>