Rc auto contraffatte, i siti segnalati dall’Ivass

di Fabiana Commenta

È nuova allerta sulle polizze contraffatte: l’Ivass ha comunicato che è stata segnalata la commercializzazione di nuove polizze r.c. auto contraffatte. Si tratta anche di polizze di durata temporanea, che vengono commercializzate attraverso  i relativi siti internet, ma che non risultano affatto essere riconducibili ad alcun intermediario assicurativo iscritto nel Registro unico degli intermediari assicurativi – Rui.

Si tratta chiaramente di polizze contraffatte: questi i siti indicati dall’Ivass.

www.studiobovio.net;

www.studiobovio.com;

www.bovioassicurazioni.net;

www.linceassicurazioni.it;

www.polizze5giorni.com.

In seguito alle segnalazioni, l’Ivass ha effettuato le necessarie verifiche e accertando che l’attività di intermediazione assicurativa svolta attraverso i sopracitati siti è irregolare e ne ha chiesto di conseguenza, l’oscuramento alle Autorità competenti. Per poter conoscere con esattezza il nome e i dati delle agenzie e delle compagnie assicurative è possibile consultare l’elenco direttamente su www.ivass.it che riporta i nomi delle imprese italiane e degli Elenchi delle imprese estere che sono ammesse ad operare in Italia: si tratta di elenchi generali e di elenchi specifici per le compagnie assicurative. In tal modo è facile capire se la compagnia assicurativa è affidabile e se è realmente esistente e capire se in caso contrario ci si trova davanti a imprese non autorizzate e ad eventuali casi di contraffazione e tutelarsi di fronte a un tentativo di truffa. Per poter ricevere ulteriori informazioni è possibile rivolgersi direttamente al Contact Center Ivass, al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì negli orari che vanno dalle 8:30 alle 14.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>