Risparmiare sulla pulizia del cane con la toelettatura in casa

di Redazione 1

Mettiamo la crisi, mettiamo la voglia di farlo, può capitare che, anche non avendo seguito una scuola di toelettatura per cani, decidessimo di lavare noi stessi il nostro cane. Sappiamo già che addestrare un cucciolo a fare i bisogni nel posto che abbiamo stabilito non è semplice, ma educarlo ad una costante toelettatura è altrettanto difficile. In special modo, i cani di piccola taglia da compagnia che vivono in appartamento devono avere un’ottima igiene e devono essere curati costantemente e soprattutto con pazienza. La pulizia del cane può essere fatta anche in casa attraverso dei trucchi fai da te e con l’ausilio di prodotti specifici senza spendere un patrimonio.

Con in mano alcune succulenti crocchette, pronte all’uso, si può utilizzare una vasca con acqua calda. Meglio sarebbe, anche se non è consigliabile, lavare il cane sotto la doccia con l’acqua che scorre, ma anche cambiare l’acqua della vaschetta due volte (prima e dopo l’insaponatura) può andar bene. Lavare il cane può essere considerato anche un gioco per il nostro amico a quattro zampe e diventare un momento di piacere. Lavare il proprio cane è anche un importante momento di comunicazione che si crea tra il proprietario e l’animale.

Per quanto riguarda i prodotti, in commercio ed anche cercando su internet, i veterinari consigliano di utilizzare esclusivamente articoli che non modificano il pH naturale della pelle del cane. Inoltre gli esperti suggeriscono di fare il bagno più spesso ai cani a pelo corto e raso, mentre a quelli a pelo medio e lungo è necessario spazzolarli quotidianamente e lavarli meno ma con un prodotto peculiare soprattutto nella stagione della muta del pelo. ATTENZIONE I cani con le orecchie basse e peli nelle cavità necessitano di maggiori controlli, perché l’otite è in agguato. Non pulite le orecchie del vostro cane con acqua corrente ma per strappare i peli morti che possono causare infezioni utilizzare una semplice pinzetta per le sopracciglia. Dopo ogni azione di toeletta sarebbe bene premiare il cane con un un alimento che lui ama.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>