Torta Sbrisolona: come riciclare la frutta secca

di Redazione 2

Famoso dolce povero di Mantova, la torta sbrisolona è preferita da tutti coloro che amano la frutta secca e da chi non ama in modo particolare le decorazioni perfette realizzate a mano libera. Se siete golosi di provarla svuotate i cestini di paglia e iniziate a pelare la frutta secca che amate di più.

Per realizzare questa torta vi serviranno:
– 100 grammi di burro
– 250 grammi di farina tipo 00
– 150 grammi di farina di mais
– 100 grammi di burro
– due uova
– 200 grammi di mandorle tritate grossolanamente (se preferite, sostituite un etto di mandorle con 100 grammi di nocciole)
– una bustina di vanillina
– 200 grammi di zucchero
– la buccia di un limone non trattato

Prendete una terrina abbastanza grande per la lavorazione degli ingredienti e unite il tutto lavorandolo con le dita amalgamando tutto l’occorrente grattuggiando la buccia del limone. Quando gli ingredienti saranno ben legati tra loro prendete una tortiera e imburrate la superficie. Se ne possedete una, utilizzate una tortiera usa e getta (ad esempio, una di alluminio potrà essere tagliata con le forbici) in modo da poter servire su un piatto da portata la vostra sbrisolona senza romperla. Quando avrete imburrato la teglia prendendete il composto e sbriciolatelo con le mani, dovrà avere l’aspetto di una pioggia di polvere profumata.

Quando avrete riempito la vostra tortiera mettetela dentro il forno per circa un’ora a 180 gradi e ricordatevi di lasciarla raffreddare prima di servirla ai vostri ospiti. La vostra sbrisolona dovrà essere posata su un piatto di portata, coperta di zucchero a velo (se volete) e poi tagliata con le mani accanto a un buon bicchiere di Vin Santo, come vuole la tradizione mantovana.

Se preferite potrete mischiare le mandorle alle nocciole ed è importante che peliate entrambe e che le lavoriate in modo leggero per lasciare qualche pezzo più croccante e gustoso. Se preferite, decorate la superficie della torta con mandorle o nocciole.

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (2)

  1. Ma il burro è presenet due volte negli ingredienti: ce ne vogliono 100 gr. o 200?

    1. Grazie per la segnalazione!
      100 grammi di burro e 100 grammi di strutto: vanno ammorbiditi e inseriti nell’impasto nello stesso momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>