Saldi invernali: consigli anti-truffa

di Giada Aramu Commenta

Partono oggi ufficialmente e in tutta Italia i saldi invernali, un periodo di shopping (più o meno fruttuoso) che darà modo a moltissimi italiani di poter acquistare prodotti a un prezzo inferiore. Dopo il ristretto shopping natalizio, chi aveva puntato un prodotto in vetrina potrà ora correre ad acquistarlo a un prezzo finalmente più conveniente. Quali sono i consigli per fare uno shopping sicuro senza rimorsi? Ansa stila il suo decalogo.

1. Verificare prima il prezzo pieno del prodotto che si intende comperare, in questo modo sarà possibile valutare la reale convenienza dello sconto applicato al bene

2. Non fermarsi mai davanti alla prima vetrina: se si dispone del tempo necessario, è utile confrontare prezzi diversi e scegliere beni o prodotti che servono veramente

3. Diffidare dagli sconti eccessivi, pari o superiori al 60%

4. I prodotti venduti a saldo devono essere di fine stagione ma non di quelle passate. La merce di magazzino non puo’ essere mescolata con i prodotti in saldo ma dovrà essere venduta separatamente

5. Occhio al cartellino: su ogni prodotto deve essere indicato, obbligatoriamente ed in modo chiaro e leggibile, il vecchio prezzo, quello nuovo e il valore in percentuale dello sconto

6. Diffidare di capi di abbigliamento che si possono solo guardare ma non provare, secondo indicazione del negoziante

7. I commercianti in possesso del Pos hanno l’obbligo di accettare il pagamento con carte di credito o bancomat

8. Conservare sempre lo scontrino quale prova di acquisto. Sarà utile in caso di merce fallata, questa potrà essere riportata in negozio per essere rimborsata in denaro o sostituita

9. Le truffe devono essere subito denunciate ai vigili urbani, all’ufficio comunale per il commercio o ad una Associazione dei Consumatori

10. Per non eccedere con le spese è molto importante stabilire sempre un budget massimo per gli acquisti

Cosa ne pensate dei consigli indicati da Ansa? Personalmente, mi trovo in disaccordo con il quarto consiglio: è a discrezione del cliente poter o voler acquistare un capo delle collezioni passate e se il capo si presenta in buone condizioni, e ad un prezzo ancora più conveniente, la moda passa in secondo piano e ben venga l’acquisto!

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>