Farmaci Generici, cosa sono e quanto si può risparmiare

di Redazione 1

Farmaci Generici, quanto si può risparmiare

Chi di noi, entrando in farmacia ed avvicinandosi al bancone, ha mai chiesto “una confezione di Nimesulide” oppure “Un tubetto di Ketoprofene” ?
Sicuramente poca gente si ricorda od è a conoscenza che, per moltissimi farmaci dal marchio conosciuto e pubblicizzato, esiste in vendita l’equivalente generico.

E’ utile sapere che il brevetto su un farmaco dura 20 anni (per far sì che le case farmaceutiche possano riprendere, giustamente, i soldi spesi nella ricerca), al termine dei quali chiunque può liberamente “copiare” il prodotto.

I farmaci generici sono medicinali equivalenti in tutto e per tutto al loro fratello più noto, in quanto contengono gli stessi principi attivi, tranne che su una cosa: il prezzo.

Infatti, se al posto del Nimesulide avessimo chiesto il gemello Aulin, avremmo speso 4,43 euro contro i 2,62 del generico. Il Lasonil (l’avreste indovinato?) sarebbe costato 7,70 euro contro i 5 euro del Ketoprofene.

Sul sito specifico, grazie al motore di ricerca interno, è possibile sapere se esiste o meno il farmaco generico di qualunque medicinale; spesso, infatti, il farmacista “dimentica” di consigliare al cliente l’acquisto del prodotto a basso costo (chissà perchè…).
Comprando i farmaci generici, si potranno ottenere mediamente risparmi nell’ordine del 20%-30%, che in un anno, a forza di 2 o 3 euro in meno, vogliono dire tanti soldini.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>