Molise: disoccupati in vacanza gratis

di Redazione 1

La disoccupazione dell’Eurozona a maggio ha raggiunto il 9,5%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese di maggio. I dati emergono da una rilevazione di Eurostat: per l’Ue a 27 stati membri, la cifra di maggio era dell’8,9%, nel maggio del 2008 era del 6,8%. I dati registrati per l’Eurozona sono quelli più alti dal 1999.

Il deficit italiano raggiungerà il 6% del Pil nel 2010 – scrive l’Ocse nel rapporto sull’Italia -, mentre il debito pubblico supererà il 115% e continuerà a crescere, nonostante un certo sforzo di consolidamento fiscale. La disoccupazione crescerà fortemente nel 2009 e potrebbe raggiungere il 10% entro la fine dell’anno. C’è una considerevole incertezza sulla reazione del mercato del lavoro alla crisi. La rapida espansione della disoccupazione con ogni probabilità proseguirà anche nel 2010. Le riforme strutturali non dovrebbero essere dimenticate.

Non è questa la sede per parlare di riforme strutturali ma vogliamo però informarvi di una buona iniziativa del Molise. Una settimana di vacanza sulla costa molisana a spese della Regione Molise per ben tremila famiglie molisane in cui ci sono disoccupati o persone con problemi di lavoro. Stiamo parlando dell’ultima iniziativa dell’Assessore regionale al Turismo Marinelli che, insieme ai rappresentanti delle tre associazioni di balneatori di Termoli: il Sib, sindacato italiano balneatori, l’Assobalneari e la Fiba-Confesercenti ha presentato il progetto, non ancora ufficiale.

I rappresentanti hanno formulato le loro proposte, per permettere alle famiglie in difficoltà di soggiornare al mare per almeno 5 giorni. In questo modo famiglie con problemi economici e con più figli potranno beneficiare di una vacanza gratuita. Anche gli alberghi della zona hanno formulato proposte low cost (che ricordiamo, pagherà la regione).

In base a quali criteri si selezioneranno le famiglie? Il reddito e la carenza di un’occupazione stabile saranno i requisiti primari. Le famiglie selezionate riceveranno un voucher dalla Regione, con questo potranno presentarsi ai lidi che li ospiteranno per la vacanza relax.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>