Cambiare piano tariffario con Tim, Wind e Vodafone: i costi

di Redazione Commenta

Quali sono i costi per cambiare piano tariffario con Tim, Wind e Vodafone senza tener conto delle offerte e delle promozioni? Ecco una panoramica sulle spese da sostenere per i vari operatori telefonici italiani.

Cambiare piano tariffario con Tim, Wind e Vodafone ha dei costi che, in determinate occasioni, possono risultare azzerati. Ma a quanto ammontano le spese se invece non si usufruisce di promozioni o offerte speciali?

Per cambiare piano tariffario gli utenti Tim pagano spese in genere vicine ai 7 euro (le cifre riportate sono sempre una tantum), mentre gli utenti Wind per cambiare piano tariffario vanno incontro a costi di 7 o 9 euro. Situazione più complessa per gli utenti Vodafone, dato che la compagnia applica costi che variano da piano a piano, pertanto si consiglia agli interessati di controllare tra i dettagli delle schede relative ai piani tariffari sul sito ufficiale della compagnia. Importante tuttavia segnalare che se il cambio di tariffario avviene attraverso una telefonata al numero 190, allora abbiamo 2 euro di spese aggiuntive.

Ha suscitato non poco clamore, inoltre, il ritocco al rialzo dei costi per cambiare piano tariffario con la compagnia Tre Italia, che di recente ha elevato le spese dai precedenti 19 euro agli attuali 25 euro.

Ricordiamo, tuttavia, che in presenza di promozioni e offerte (e ve ne sono, ogni mese, un gran numero di nuove) il costo per il cambio di piano viene in genere azzerato dagli operatori. Per quanto riguarda l’operatore di Poste Italiane, PosteMobile, il costo di cambio piano è in genere di 8 euro.

Photo credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>