Vaccino anti HPV 2011 gratis a 12 anni e riduzione fino ai 25

di Laura 3

Nel 2011 proseguirà il programma regionale di vaccinazione contro l’HPV e sarà estesa la forma gratuita. Fino a quest’anno le ragazze fino a 17 anni avevano diritto ad uno sconto con un prezzo agevolato, per l’anno 2011 questa opportunità sarà data anche alle ragazze di età superiore, con età compresa tra i 18 e i 25 anni. Le dodicenni invece riceveranno come per il 2010 l’invito direttamente a casa e potranno eseguire il test gratis.

Sul sito del ministero della salute leggiamo che Italia è il primo Paese europeo a pianificare una strategia di vaccinazione pubblica contro il Papilloma virus (HPV), l’agente virale che può essere causa di infezioni genitali femminili e, a lunga distanza, anche del tumore della cervice uterina. Il sito afferma che la vaccinazione contro l’HPV è sicura, ben tollerata e in grado di prevenire nella quasi totalità dei casi l’insorgenza di un’infezione. Inoltre si ricorda che il vaccino non sostituisce lo screening periodico attraverso il PAP test, attualmente raccomandato per le donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni, ricordando che la prevenzione é l’arma sicuramente più efficace per una diagnosi veloce.

Tuttavia non tutti sono daccordo sull’utilità di questo vaccino, addirittura i vaccini anti papilloma (HPV) potrebbero creare problemi per la salute. L’affermazione arriva non da qualcuno qualunque ma dall’Agenzia medica svedese: in un recente rapporto, l’agenzia governativa svedese per la valutazione medica (SBU), ha raccomandato al Consiglio Nazionale per la Salute e Previdenza di modificare la strategia di prevenzione del cancro al collo dell’utero.

Gli studi sono insufficienti e incerti sugli effetti preventivi del vaccino contro il cancro. Con la vaccinazione generale é probabile che meno donne si sottopongano a visite ginecologiche di controllo causando nuovi rischi per la salute. Il modo in cui la pubblicità ingannevole fatta al vaccino aumenta le speranze, è un tradimento alle donne – sottolineano la direttrice e il manager dell’agenzia governativa svedese per la valutazione medica (SBU -.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>