Riciclare: l’importanza della raccolta differenziata

di Redazione Commenta

I rifiuti sono un problema in qualsiasi città d’Italia; ogni cittadino produce infatti una elevata quantità di rifiuti, che vanno accuratamente gestiti, in modo da poterli riciclare per quanto possibile. La predisposizione di inceneritori, chiamati oggi termo utilizzatori, ha dimostrato di non essere la soluzione giusta, perché bruciare tutti i rifiuti insieme porta ad elevate quantità di inquinamento dell’aria. Per questo motivo in molte città italiane è oggi disponibile la raccolta differenziata.

Come fare la raccolta differenziata
La raccolta differenziata si effettua suddividendo accuratamente la spazzatura prodotta quotidianamente. Che si accumuli tutto per poi suddividerlo una volta alla settimana, o che si suddivida ogni singolo oggetto nel momento stesso in cui lo si butta, poco importa. L’importante sta nel predisporre diversi contenitori, in modo da avere gli scarti umidi totalmente a parte, la plastica, il vetro e il metallo e i rifiuti solidi indifferenziati, quelli che non hanno alcuna possibilità di essere riciclati. Anche la carta va suddivisa dagli altri rifiuti, perché la si può riciclare in modo efficace. In ogni comune italiano esiste un regolamento diverso, perché molto dipende dai sistemi di riciclo disponibili in ogni zona. Per questo non è possibile dare delle indicazioni generali, valide ovunque, su cosa si può mettere in ogni singolo contenitore della raccolta differenziata. Per aiutare le operazioni di riciclo è però importante sciacquare i contenitori e svuotarli in modo accurato. Inoltre è bene separare gli incarti costituiti da diversi materiali; per fare un esempio, molte merendine sono in una scatola di carta, che si trova all’interno di un involucro di plastica, le due parti vanno in due diversi contenitori.

Guadagnare con la raccolta differenziata
Effettuare la raccolta differenziata in modo corretto, cercando di porre nel corretto contenitore ogni cosa che può essere riciclata, è già, di per sé, un guadagno: per il pianeta e per la salute nostra e dei nostri figli. In alcuni contesti però è possibile rendere la raccolta differenziata effettivamente remunerativa. Esiste infatti la possibilità di riciclare rifiuti e ricevere bonus. Alcune società infatti corrispondono delle cifre in denaro per ogni kg di materiale riciclabile conferito; ovviamente il materiale deve essere perfettamente selezionato, evitando di mescolare materiali diversi. Alcune società, anche dei siti internet, invece propongono dei bonus od egli omaggi a chiunque consegni loro del materiale riciclabile. In genere i prodotti più ambiti sono costituiti dalla plastica, suddividendo accuratamente le diverse tipologie, ad esempio il PET e il polistirolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>