Ricette economiche: wurstel e polenta

di Laura Commenta

Qualche consiglio e qualche diritta per fare dei piatti buoni, spendendo poco. Questa la nostra missione. Siete appena tornate da lavoro ed in casa avete be poco? Nel frigo ci sono solo i wurstel che avete comprato dieci giorni fa? Bene, è arrivato il momento di consumarli. Con qualche piccolo accorgimento si riescono a fare dei pranzetti niente male basta dare un’occhiata a cosa si compera e un pò di fantasia ad accostare sapori e colori. Cosa preparare insieme ai wurstel? Se abitate al Nord ( e perchè no, anche al Sud) avrete sicuramente nella dispensa della polenta.

INGREDIENTI

* 3 wurstel grandi (250 g circa)
* 1 rametto di rosmarino
* 500 ml di acqua
* 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
* 1 cucchiaino di sale grosso
* 125 g di farina di mais per polenta a cottura rapida
* 25 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

PREPARAZIONE

Affettare i wurstel nello spessore di 1 centimetro circa. Lavare il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere. Mettere a bollire una pentola con l’acqua per la cottura della polenta. Quando arriva a bollore abbassare la fiamma al minimo, coprire e procedere con la cottura dei wurstel. Mettere in una padellina antiaderente un filo d’olio e l’aglio spellato. Accendere il fuoco e farlo dorare a fiamma media. Toglierlo, unire un cucchiaino di rosmarino tritato, farlo appena soffriggere, quindi mettere i wurstel e farli saltare a fiamma vivace.

Ora torniamo alla nostra polenta.
Alzare la fiamma sotto l’acqua in modo da riportarla a bollore, unire un cucchiaino di sale grosso, un filo d’olio extravergine di oliva e versare a pioggia la farina mescoland. Unire il Parmigiano e cuocere mescolando continuamente a fiamma media per il tempo indicato per il tipo di farina a cottura rapida scelto. Quando la polenta è pronta suddividerla fra due piatti, appiattirla con un cucchiaio e porre al centro di ognuno una porzione di wurstel. Cospargere con il restante rosmarino tritato e servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>