Ricette economiche con uova: Quiche Lorraine

di Laura Commenta

L’uovo è un alimento naturale di cui ci si può cibare direttamente o come ingrediente presente in numerosi piatti , il più utilizzato è l’uovo di gallina, ma si consumano anche le uova di altri volatili come la quaglia, anatra, oca, qualcuno le considera il cibo più nutriente al mondo specialmente per le donne in gravidanza, altri le temono per il contenuto in colesterolo. L’uovo di gallina può essere grossolanamente distinto in tre parti: il guscio esterno, costituito soprattutto da calcio, l’albume o bianco d’uovo e più internamente, ritroviamo il tuorlo. La Quiche Lorraine è una ricetta tipica della tradizione gastronomica Francese, conosciuta in tutto il mondo ed apprezzata per la sua facile realizzazione e per il suo sapore semplice ma saporitissimo.

La farcitura di base di questa classica torta salata si prepara mischiando tra loro principarlmente tre ingredienti: uova, pancetta e formaggio e poi tutto quello che desiderate. La quiche è originaria della Lorena, regione a nord-est della Francia, il formaggio che normalmente è di tipo Emmentaler svizzero utilizzato principalmente per la sua caratteristica di fondere con facilità.

Ingredienti:

* 1 rotolo di pasta brise
* 3 uova
* 100 grammi di prosciutto cotto
* 1/2 litro di latte
* circa 150 grammi di Emmentaler o formaggio simile grattugiato
* sale qtb
* 1 pizzico di pepe
* 1 pizzico di noce moscata
* 1 noce di burro

Accendete il forno a circa 200° e stendete il rotolo di pasta brise in forma circolare. Imburrate una teglia rotonda antiaderente   e stendetevi la pasta brise. Con una forchetta bucherellate tutta la superficie della pasta, tagliate il prosciutto la a dadini, fateli rosolare qualche minuto a fuoco vivace con un pò di burro in una pentola antiaderente. Lasciate  raffreddare qualche minuto ed intanto prendete le uova e sbattetele in un contenitore insieme al formaggio grattugiato ad un pizzico di pepe, sale e noce moscata grattugiata. Distribuite sulla superfice della pasta i dadini di pancetta e la crema appena ottenuta, infornate per una mezzora e mangiate calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>