Auto, nuovi incentivi nel 2014 con la forma della defiscalizzazione

di Matteo Carriero Commenta

Annuncio molto importante del ministro Lupi: per il settore auto nuovi incentivi nel 2014 sono allo studio e potrebbero essere lanciati in tempi relativamente brevi. Al momento ancora non vi sono certezze, ma sembra che la formula degli incentivi sarà diversa rispetto al passato e dovrebbe basarsi su misure di defiscalizzazione.

Il Governo, come dichiarato dal ministro Lupi, sta studiando nuovi incentivi auto statali per il 2014 che – a differenza di quanto visto in passato – si baseranno su strumenti “come la defiscalizzazione utilizzata per le ristrutturazioni edilizie”. Notizia estremamente interessante per chi progetta di acquistare un’auto e che potrebbe quindi risparmiare non poco nel caso giungessero davvero a breve nuove agevolazioni fiscali per il settore.

Le norme che più stanno funzionando nel nostro Paese sono quelle legate alla defiscalizzazione, che non sono un incentivo classico, un contributo a fondo perduto, ma sono la modalità con cui si utilizza la leva fiscale per incentivare il cittadino a raggiungere un obiettivo che lo Stato gli pone.

Il ministro dei trasporti parla di incentivi auto nel 2014 basati su nuovi strumenti, validi sia per mezzi pubblici che per mezzi privati. Per quanto concerne i veicoli pubblici si lavorerà sul parco vetture Euro 0, Euro 1 e Euro 2.  Su quando un simile provvedimento potrebbe arrivare il ministro non si sbilancia, annunciando comunque un incontro a breve con il ministro Guidi proprio su questo argomento.

Le tanto attese misure per il rilancio del settore auto tramite nuove forme di sconto per gli acquisti sembrano finalmente profilarsi all’orizzonte.

Photo credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>