10 consigli per risparmiare sulla spesa alimentare

di Malvi Commenta

10 consigli per risparmiare sulla spesa alimentare

La spesa alimentare è una delle voci da non sottovalutare nella gestione del budget familiare mensile: soprattutto per le famiglie numerose, l’acquisto di prodotti alimentari di vario genere può rappresentare una cifra piuttosto ingente quando si arriva alla fine del mese. Ma risparmiare sulla spesa si può e, con un po’ di organizzazione, l’impresa non è così impossibile, anzi. Tagliare i costi in cucina è uno degli obiettivi che possono considerarsi più raggiungibili tra quelli che prevedono una diminuzione delle uscite. Ecco allora 10 consigli per risparmiare sulla spesa alimentare senza fare sacrifici.

1. Spesa unica

Cercate di fare una unica spesa all’inizio del mese che comprenda i beni di prima necessità: olio, sale, pasta e via dicendo. Sarà quello il costo ingente da sostenere perché poi nel corso degli altri giorni andrete a comprare solo ed esclusivamente gli alimenti che vi servono e che deciderete di mangiare lì per lì: affettati, per esempio, oppure carne.

2. Lista della spesa

Fatevi sempre una lista della spesa prima di recarvi al supermercato. E’ uno dei consigli assolutamente da seguire se volete risparmiare. La lista della spesa vi aiuterà a mettere a fuoco i prodotti che veramente vi servono, lasciando da parte quelli che invece avreste messo nel carrello solo ed esclusivamente per gola o perché magari lì per lì vi sembrano utili e poi invece vi trovate costretti ad usarli per non destinarli al cesto della spazzatura. Per cui armatevi di blocco e penna e elencate le cose che vi servono.

3. Promozioni

Fate particolarmente attenzione alle promozioni che molto spesso vengono lanciate nei supermercati. Acquistate i prodotti in offerta, quelli che vi regalano ampio risparmio, e se le scadenze sono anche in là nel tempo, acquistate più confezioni: le consumerete via via ma intanto avrete risparmiato qualcosina. Occhio anche ai coupon che spesso potete trovare o direttamente sulle confezioni dei prodotti acquistati, oppure sui giornaletti che trovate nei supermercati.

4. Differenziare

Per risparmiare sulla spesa alimentare occorre differenziare. Se la frutta costa meno in un determinato supermercato, andate a comprarla lì; oppure se il mercato vi sembra che in rapporto qualità prezzo sia migliore, recatevi a fare acquisti lì. Idem vale per tutti gli altri prodotti. Ci sono supermercati che offrono buoni prezzi su carne e pesce, per esempio, altri che invece sono specializzati nei prodotti per la pulizia della casa e li hanno in vendita a prezzi più bassi della media. Dovete capire che differenza c’è tra un market e l’altro e agire di conseguenza.

5. Frutta e verdura di stagione

Se volete contenere i costi, frutta e verdura di stagione sono indispensabili. Comprare le cosiddette primizie, a parte che soddisfare il vostro palato, provocherà tutta una serie di conseguenze negative sul vostro portafoglio. Per cui quando andate a fare spesa comprate la frutta e la verdura del momento che sarà anche quella ad avere il prezzo più basso.

6. Prodotti locali

Anche i prodotti locali assicurano prezzi più bassi: voi risparmierete e nel frattempo darete un contributo alle aziende del vostro territorio. L’acquisto di prodotti a chilometro zero è un altro dei consigli da seguire per risparmiare sulla spesa alimentare in modo efficace.

7. Ingredienti economici

Imparate a cucinare con ingredienti economici che sono quelli che, alla lunga, vi regalano il maggiore risparmio. Non è detto che ingredienti che costano poco tolgano gusto ai vostri piatti. Ci sono ingredienti economici che invece sono particolarmente gustosi e si possono cucinare nei modi più svariati. Un esempio? Le patate. Riempiono, piacciono a grandi e piccini, e si possono cucinare in molti modi: arrosto, alla brace, fritte, lesse. Gusto e risparmio in cucina possono andare di pari passo e quindi basta un po’ di ingegno e fantasia per risolvere il problema e ridurre la spesa da dedicare all’acquisto di generi alimentari.

8. Acquisti alla spina

Avete mai pensato di acquistare i prodotti alla spina? Molti supermercati ormai si stanno organizzando in questo senso e il risparmio, per chi decide di acquistare i prodotti sfusi, è notevole. Gli acquisti alla spina fanno risparmiare e riducono di un bel po’ gli sprechi alimentari soprattutto laddove si richiedano piccole quantità di prodotto che altrimenti, se acquistato in dose eccessiva, verrà senza dubbio buttato.

9. Fare acquisti dopo avere mangiato

Tra i 10 consigli da seguire per risparmiare sulla spesa anche quello di andare al supermercato solo dopo aver mangiato. Studi scientifici hanno dimostrato che andare a fare spesa con il morso della fame aumenta le possibilità di infilare nel carrello cose di cui non avremmo davvero bisogno. E’ una questione psicologica, un bisogno che si placa nel momento in cui si fa la spesa a stomaco pieno.

10. Depureatore per l’acqua

Una famiglia media che consuma circa due bottiglie di acqua al giorno spenderà circa 250-300 euro in un anno. Acquistando la classica brocca con il depuratore dovrete sostenere una spesa iniziale ma poi la spesa sarà ammotizzata nel tempo.

Foto | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>