Spina di riccio di mare e taglio di corallo. I rimedi

di Elena Tocci 2

ricci di mareQuante volte ci è capitato di essere punti o morsicati dagli esseri marini? Qualche volta sicuramente e meduse e pesci ragno sono alcuni dei “colpevoli”. Naturalmente questo accade perché noi invadiamo il loro habitat naturale! Dopo aver illustrato la soluzione Meteo Zanzare, per sapere dove la percentuale di presenza in Italia dell’insetto è maggiore, parliamo delle punture dei ricci di mare e del taglio di corallo.

I ricci di mare sono molto diffusi in tutto il Mar Mediterraneo. Di solito vivono in fondali pietrosi e nei nostri mari si trovano tra gli scogli e non è raro calpestarne uno e pungersi. Gli aculei del riccio di mare sono molto delicati e fragili e si possono spezzare restando nella pelle. È preferibile – su suggerimento di Altroconsumo – rimuovere con una pinzetta o con un ago sterilizzato le spine conficcate dato che provocano dolore e sono irritanti. Sarebbe meglio non spezzarle per non complicarne l’estrazione e non provocare infezioni. Se la spina di riccio di mare rimane conficcata e non si riesce a rimuoverla è necessario disinfettare accuratamente la pelle ferita e, per sciogliere i resti degli aculei, lavarla con garze sterili impregnate di acqua e aceto. Un’alternativa che ne favorisce la fuoriuscita è un impacco di crema di ittiolo. In ogni caso le spine di riccio con il tempo vengono assorbite dai tessuti della pelle e non è necessario preoccuparsi.

I coralli, bellissimi a vedersi, sono dei minuscoli polipi somiglianti agli anemoni di mare raccolti in gruppi. Il taglio di corallo è una ferita che capita di frequente nei luoghi dove l’organismo esiste (vedi foto sotto). Quando ci si taglia con il corallo la prima cosa da fare è lavare la lesione con acqua non di mare, rimuovere tutti i frammenti e avvolgerla con una fasciatura sterile. Se nei giorni successivi si manifestano febbre, pus, gonfiori o arrossamenti potrebbe esserci un’infezione in corso ed in questo caso è consigliabile rivolgersi ad un medico.

distribuzione barriere coralline

Commenti (2)

  1. Grazie mille, è stato molto interessante ma non ha soddisfatto i miei bisogni e le mie richieste. Quindi potete chiudere il sito o vi faccio causa.
    Cordiali saluti
    Nicholas ardemagni

  2. Grazie mille, è stato molto interessante ma non ha soddisfatto i miei bisogni e le mie richieste. Quindi potete chiudere il sito.
    Cordiali saluti
    Nicholas ardemagni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>