Truffa della Postepay bloccata, come individuarla

di Fabiana Commenta

Con l’estate arrivano anche le nuove truffe online: occhio stavolta all’ultima truffa in circolazione e che riguarda la carta Postepay Evolution bloccata. 

Il blocco, come avvisa il messaggio (che arriva via sms o via mail), avverrebbe per ragioni di sicurezza e in seguito a transazioni non riconosciute invitando il cliente di turno a confermare i dati personali collegandosi al link inviato. È proprio questo il passaggio che non deve essere mai effettuato per non essere truffati: si tratta infatti di un sistema di phishing via email e in questo caso non dovrete mai effettuare l’inserimento di dati personali collegandosi direttamente al link, ma al massimo di controllare sempre sul sito originale direttamente. La stessa truffa viene registrata anche via sms o Whatsapp considerando in effetti che Postepay Evolution ha un sistema di sicurezza collegato al numero di cellulare e anche in questo caso il messaggio sembra essere sempre lo stesso.

Gentile, la sua Postepay Evolution è stata bloccata. Siete pregati di accedere al ***** per eseguire la procedura di sblocco.Banco Posta. 

Il link rimanda a una pagina fake delle Poste Italiane che, pur essendo riprodotta bene, non è affatto il sito ufficiale e che fa scattare la truffa con l’inserimento dei propri dati personali e il furto della propria identità (e del conto). Chi ricevesse un sms o una mail del genere non dovrà collegarsi al link e dovrà informare la Polizia Postale: tutte le segnalazioni pervenute spiegano che i diversi mittenti corrispondono a numeri diversi anche se il più ricorrente sembra essere 800300301.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>