PostePay, attenzione alla truffa del sito clone

di Fabiana Commenta

Il nuovo anno si apre con l’ennesima truffa informatica: stavolta a finire nel mirino è il sito della PostePay. A lanciare l’allerta è il Commissariato di PS Online su Facebook che avverte gli utenti dell’esistenza di un sito fake di PostePay, praticamente identico a quello originale, nel formato e nei colori, ma falso, in grafo di poter rubare dati e identità e ovviamente soldi.

poste pay, truffa

Questo è un sito clone che, utilizzando format e colori del sito originale, mira a carpire i vostri dati. La difficoltà di riconoscerlo come truffaldino impone di attuare delle misure di sicurezza prima di arrivare a questo punto. Quindi non seguire mai link proposti nelle mail ma digitare nella barra degli indirizzi la URL del sito desiderato (ovvero l’indirizzo WWW, ndr) e accedere alla propria area riservata con le credenziali per verificare la situazione.

Scrive la Polizia spiegando come comportarsi per evitare brutte sorprese ritrovarsi con il conto improvvisamente svuotato.

Insomma mai fidarsi di link che arrivano via mail per aprire il proprio profilo inserendo i codici di accesso, username e password. È invece necessario visitare direttamente il sito inserendo le proprie credenziali. Se colori e schermata del sito fake appaiono però molto simili all’originale è anche vero che osservando per bene il sito appaiono comunque delle caratteristiche che non si riscontrano nel sito originale, ma l’unico modo per difendersi in sostanza è proprio quello di evitare di raggiungere il sito fake non cliccando sulla mail che riportano link del genere, ma visitando direttamente il sito originale per essere certi della sua affidabilità.

photo credits | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>