Truffa del credito telefonico, i numeri pericolosi

di Fabiana Commenta

Rispondere a una telefonata sul proprio cellulare può costare caro, molto caro e finire per azzerare il credito: non sono rare le occasioni in cui il telefono squilla e ci troviamo di fronte a qualche numero che compare, ma che non ci risulta noto.

risparmiare teelfono di casa

Attenzione perché rispondete potrebbe azzerare il nostro credito come potrebbe accedere in questi giorni rispondendo ai numeri con prefisso 02, di Milano. Si tratta di una truffa, il cosiddetto spoofing, che consiste nel far sì che un numero a pagamento contatti una serie di numeri personali: le chiamate però sono del tutto inesistenti e più si tende a trattenersi al telefono, più si prosciuga il proprio credito. Ovviamente poi la situazione peggiora nel caso in cui si tenta di richiamare il numero che di fatto non esiste. E più si sta al telefono, più credito viene consumato anche se dall’altro lato non risponde nessuno.

A lanciare l’allarme di una truffa che non tiene conto di una particolare fascia di consumatori, ma colpisce indiscriminatamente tutte le potenziale vittime è anche il sito della Polizia che ha allertato i cittadini spiegando che la i truffatori puntano soprattutto sul fatto che nella fretta quotidiana siamo spesso portati a rispondere precipitosamente a numeri che in altre occasioni potremmo ignorare. In ogni caso la Polizia ha anche diramato una serie di numeri al momento risultati come pericolosi e responsabili delle truffe. Ecco i numeri:

+39 02 692927527;

+39 02 22198700;

+39 0280887028;

+39 0280887589;

+39 02 80886927

Il consiglio è di bloccare questi numeri per il momento anche se chiaramente la truffa, che prima coinvolgeva numeri esteri, adesso potrebbe anche coinvolgere altri numeri con prefisso telefonico 02.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>