Alloggio gratis, come funziona la vacanza della sharing economy

di Fabiana Commenta

Ricevere un alloggio gratis in cambio di lavori in casa? La sharing economy approda anche nel campo delle vacanze anche perché sembra che sia in considerevole aumento il numero delle persone disposte a offrire interventi manuali gratuiti in cambio di vacanze gratis.

Cottage, alloggio gratis

L’opportunità in realtà è aperta davvero a tutti perché non è necessario essere dei veri e propri professionisti per poter ricevere ospitalità in casa gratis in cambio di un aiuto.

Ci sono poi una serie di siti specifici da prendere in considerazione anche in base alle proprie capacità e alle proprie preferenze e attitudini naturalmente. Ci sono siti che offrono ospitalità in cambio di un servizio di pet sitter (perché magari non possono portare via con il loro il loro pet in vacanza), ma ci sono anche siti che richiedono piccoli lavoretti da svolgere, tipo lavoretti di giardinaggio o piccoli lavori domestici.

Ma come cominciare? In pratica è necessario scovare una serie di siti, spesso in lingua inglese, che offrono l’opportunità di poter ricevere ospitalità magari in località turistiche in cambio di lavoretti.

Per iscriversi al sito in genere si deve pagare un canone di iscrizione annuo o magari anche solo una tantum per avere l’accesso, visionare gli annunci disponibili controllando la disponibilità e offrendo la propria disponibilità. Se decidete di lanciarvi in un’avventura del genere magari per potervi permettere vacanze in location turistiche o lussuose che in condizioni normali non vi sareste potuti permettere e praticamente a costo zero, il consiglio è di essere dotati di una certa adattabilità.

 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>